Salta al contenuto principale

La crisi legata al Coronavirus ha messo in chiaro una cosa: il mondo del lavoro come lo conosciamo oggi non funziona più. Dovrebbe essere più agile e flessibile, in modo da continuare a soddisfare le esigenze dei dipendenti e offrire loro un ambiente lavorativo ottimale. La digitalizzazione può essere d’aiuto per il raggiungimento di tale scopo, ma anche le compagnie stesse dovrebbero impegnarsi al fine di creare nuove condizioni lavorative per i propri dipendenti, così da assicurarsi collaborazioni a lungo termine. Sebbene lo sviluppo del digitale stia rendendo possibili nuovi stili di lavoro, è principalmente la nuova generazione che li sta richiedendo attivamente. I giovani tra i 20 e i 30 anni, infatti, sono cresciuti nel pieno dello sviluppo tecnologico e si aspettano di ritrovare i suoi frutti anche nel proprio luogo di lavoro. Questo include il lavorare da casa in modo rilassato, gestendo incontri e meeting non necessariamente dal divano, ma per esempio in stile videoconferenza. Gli studi hanno poi dimostrato che i dipendenti di oggi devono adattarsi sempre di più, pena la difficoltà nella ricerca di un nuovo lavoro.

GLI STUDI DIMOSTRANO: IL LAVORO FLESSIBILE STA DIVENTANDO INCREDIBILMENTE IMPORTANTE

Il sondaggio condotto nel 2019 da Mindspace - spazio di coworking con diverse sedi in tutto il mondo - “Employee Happiness Survey” condotto tra 5000 dipendenti, ha messo in chiaro una cosa: il 70% degli intervistati si considera un dipendente felice grazie all’opportunità di lavorare in modo flessibile. Rompere le regole imposte dall’orario tradizionale per ottenere un maggior equilibrio tra impegni e vita privata sta diventando sempre più importante. Al posto di organizzarsi esclusivamente in base alla vita lavorativa, diventerà sempre più necessario organizzarsi in riferimento alla vita privata delle persone. L’obiettivo è quello di essere in grado di lavorare senza limiti d’orario, senza seguire un piano di organizzazione prefissato, permettendo una pausa di un paio d’ore per frequentare un nuovo sport, o andare a prendere i bambini a scuola, compensando il lavoro arretrato nelle ore serali. L’orario standard 9 – 17 diventa sempre meno importante, mentre rimane tale il senso di comunità. Secondo il 75% degli intervistati, inoltre, un ambiente di lavoro collaborativo che promuove l'interazione è una motivazione fondamentale per sentirsi appagati. Ci sono comunque segni di cambiamento anche qui. Prima di tutto i dipendenti vogliono un lavoro flessibile dove poter interagire con i colleghi, ma che allo stesso tempo gli permetta di lavorare in modo autonomo ed indipendente.

FLESSIBILITÀ, AUTODETERMINAZIONE E ATMOSFERA

Come possano questi risultati essere utilizzati per aumentare il senso di soddisfazione di un dipendente? È fondamentale essere consapevoli che le richieste sopra citate sono legate sia ad un certo modo di lavorare, che all’ambiente. Per semplificare: agilità significa lavorare in gruppi più piccoli e con un’organizzazione interna che permette di prendere le decisioni in modo più indipendente. Questa forma di assunzione decentralizzata è alla base di un ambiente di lavoro più flessibile. Gli spazi che offrono attività collaborative - come la cucina o l’area relax - o gli incontri in un’atmosfera più rilassata, possono essere una buona soluzione. Avvicinano le persone e rompono i tradizionali schemi di lavoro. In questo contesto, il concetto di ufficio flessibile è un’ottima soluzione, in cui i dipendenti utilizzano ciò che gli serve in base alle proprie necessità: uffici che garantiscono maggiore privacy, scrivanie dedicate o spazi condivisi. Lavora come se ti trovassi tra le mura di casa tua, perché la giusta atmosfera è particolarmente importante per i giovani professionisti sul mercato.

UN NUOVO MODO DI LAVORARE

L'analisi del trend sulle nuove modalità di lavoro dimostra che: la struttura di lavoro classica sta cambiando, per essere sostituita da nuovi modelli maggiormente in linea con le richieste di un ambiente di lavoro più agile. Il concetto di flessibilità è il cuore della nuova era del lavoro, sia in termini di spazio che di organizzazione. Ancor prima della crisi legata al Coronavirus gli ambienti di lavoro tradizionale stavano attraversando una fase di mutamento, e la crisi ha solo contribuito ad accelerare questa evoluzione. Ora le compagnie devono assicurarsi di offrire ai propri dipendenti l’ambiente di lavoro flessibile che viene richiesto.

Fonte: Oliver Lehmann. (2 Settembre, 2020). The workspace of tomorrow . Recuperato su sito web: Mindspace.me

 

TAGS

Hai bisogno di usare il coworking occasionalmente?

Approfitta delle nostre offerte per i carnet di ingressi giornalieri.

90€anziché 150€ 10 INGRESSI GIORNALIERI
160€anziché 300€ 20 INGRESSI GIORNALIERI

Made with ♥ by LIMES mundi srl startup costituita a norma dell'art.4 comma 10 bis del DL 240115
Piazzale Giacomini 2, 25040 Cividate Camuno(BS) - P.Iva e C.F. 04054480985

Developed with Drupal 9